Di Federico Niccolai.
LUI E’ TORNATO. Che cosa farebbe o direbbe oggi Hitler se si risvegliasse in questo mondo? Basato sull’omonimo bestseller satirico di Timur Vermes, il regista David Wnendt mette in scena una commedia che solo apparentemente può sembrare ironica e semplicistica ma in realtà affonda il coltello in una delle piaghe più purulente della società tedesca: il nazismo.. dopo l’ironia della simpaticissima prima mezz’ora di film, davvero divertente e spassosa dove un vecchio Hitler mette a nudo tutte le assurdità della nostra società (fantastica la scena in cui vede i programmi TV), il film inizia a entrare nel profondo del problema e a smascherare il cuore di una società evidentemente ancora non immune da un virus del genere.. un film quindi molto molto intelligente costruito per divertire ma sopratutto per pensare.. ottima la scelta di girare parte del film come un documentario con scene riprese dal vivo e con commenti che il regista ha raccolto in giro per la Germania e che la dicono lunga sul pensiero del popolo tedesco, e con una parte recitata ben diretta, girata molto bene e dove spicca la recitazione di Oliver Masucci che interpreta il Fuher in modo eccellente. Insomma un ottima visione che lascia nel finale in sospeso la domanda che tutti inevitabilmente si pongono: ma è possibile che la storia si ripeta anche nelle sue peggiori pagine? Un film intelligente da non perdere!

TRAILER