Stilare una classifica dei Serial Killer peggiori che il cinema abbia prodotto non è cosa semplice in quanto ci sarebbero molti parametri di cui tener conto, come la crudeltà delle azioni, oppure considerare l’aspetto psicologico con menti diaboliche e allo stesso tempo geniali, ma in ogni caso terrificanti. Alla fine diciamo che il metodo miglior potrebbe essere quello del tempo, ossia, che nonostante ancora oggi il cinema ne sforni in continuazione, ci sono personaggi che restano nell’immaginario collettivo annidati propri incubi.

Top10 SerialKiller10

Pinhead è uno dei Cenobiti protagonisti di Hellraiser. In passato era un veterano della Prima Guerra Mondiale che a causa di questa esperienza iniziò a cercare nuove vie di piacere e dolore, trovandole nella misteriosa scatola, da cui fu inghiottito. Pinhead parla ma lo fa raramente ed è disposto a trattare con le vittime in cambio del sacrificio di altre anime.

Top10 SerialKiller 09

Jonathan Kramer, noto come Jigsaw è un assassino seriale, malato terminale di cancro. Non uccide direttamente le persone, ma le mette in condizione sia di morire che di vivere; a patto che superino una sfida.

Top10 SerialKiller 08

Patrick Bateman è uno psicopatico che vive a New York e lavora nel distretto di Wall Street. Nasconde dietro la facciata da ragazzo della porta accanto la sua vera natura di assassino spietato e sanguinario che si aggira armato per i vicoli della città torturando e uccidendo chi trova sul suo cammino.

Top10 SerialKiller 07

Michael Myers non parla mai e il suo volto da adulto si vede di rado nelle pellicole. Nella prima stesura del copione indossava la maschera del Capitano Kirk, che venne modificata allargando i buchi degli occhi, togliendo i capelli e dipingendo di bianco la pelle. Il personaggio indossa una divisa blu scuro da meccanico e stivali neri.

Top10 SerialKiller 06

Freddy Krueger in vita era un assassino seriale, con particolare interesse per l’infanticidio. Fu ucciso per vendetta dai suoi stessi concittadini e ottenne, dopo la morte, la capacità di manifestarsi nei sogni altrui, che sfrutta per tormentare ed uccidere i figli dei responsabili della sua morte.

Top10 SerialKiller 05

John Doe sceglie le sue vittime in base ai 7 vizi capitali. Uccide le sue vittime a seguito di torture medievali al fine di espiare le proprie colpe.

Top10 SerialKiller 04

Leatherface è sempre rappresentato come un uomo sadico e crudele, ma in realtà uccide perché ritardato mentalmente, e perché crede di essere minacciato.

Top10 SerialKiller 03

Jason Voorhees è vestito con una camicia a quadri, dei jeans e, dal terzo film in poi, una maschera da portiere di hockey. I suoi assassinii sono brutali ed effettuati con varie armi. Uccide anche a mani nude e spesso più delle volte col suo machete (lo stesso con cui è stata uccisa la madre). Jason mostra più volte sadismo verso le sue vittime, uccidendole in maniera lenta e dolorosa.

Top10 SerialKiller 02

Hannibal Lecter è un serial killer ossessionato dall’antropofagia; da cui il soprannome Hannibal il cannibale. È un medico psichiatra e un criminologo tra i più esperti. Gli sono state attribuite nove vittime più due sopravvissuti ma il reale numero di omicidi commessi è sconosciuto.

Top10 SerialKiller 01

Norman Bates è un individuo apparentemente tranquillo con un disturbo di personalità dovuto alla morte della madre nella quale si identifica, al punto di travestirsi da donna prima di commettere omicidi.